Smart Mobility e mobilità sostenibile

Nuove basi di ricarica, Smart Vehicles, Cyber Securiry, nuove infrastrutture cittadine.

Sono state queste le parole chiave della conferenza di ieri avvenuta presso la Sala delle Colonne al Palazzo Civico di Torino.

Alla presenza dell’assessore all’innovazione Paola Pisano si è parlato si mobilità sostenibile.

Secondo l’assessore:

Torino è una delle città più sostenibili a livello di mobilità.

Nonostante sia la più inquinata d’Italia e che i livelli di PM10 sfori molte volte i livelli stabiliti dalla legge, questo non significa che l’amministrazione non adotti mezzi e metodi per migliorare la sostenibilità mobile.

La città di Torino vuole progredire nella mobilità e sono stati già stanziati dei fondi per l’acquisto di 20 autobus a impatto zero.

ESCP Torino

Inoltre, non diminuiranno le ricerche rivolte a migliorare la qualità della vita e ad acquisire competenze nell’ambito della sostenibilità.

L’evento è stato organizzato in collaborazione con ESCP Europe, il campus di eccellenza che si propone come centro per la formazione dei nuovi manager.

La scuola ESCP Europe è attenta a rispondere alle esigenze del mercato.

La scuola si è adeguata per rispondere alle richeste di sostenibilità e mobilità.

Come afferma Francesco Profumo presidendete del Campus ESCP Europe di Torino.

La business school non si ferma sono a formare manager in aula, come afferma Rattalino, ma si propone di gettare le basi per realizzare  progetti sostenibili che includano le aziende, studiando materie inerenti la sostenibilità.

Parlando della mobilità sostenibile interviene Ben Pullen Co-Founder di EVRT (electrical vehicle road trip)

Ben Pellen ex- allievo della ESCP ha parlato del suo progetto o meglio delle sua missione.

Grazie a confereze e dimostrazioni dal vivo vuole promuovere la cultura della smart mobility nelle città europee.

La gente non sono deve comprendere l’importanza della sostenibilità mobile ma anche sensibilizzare a nuovi mezzi di trasporto che non inquinino e che siano green.

Ma il problema non sono solo le problematiche di sensibilizzazione.  Molte delle barriere sono legate alla creazione di  infrastutture cittadine che mirino a creare colonnine di ricariche per le batterie accessibili a tutti e soprattuto diffuse.

Torino vuole creare 35 nuove stazioni di ricarica.

Anche Il Ceo di Pony-zero Dario Montagnese ha parlato di un progetto pilota  tra rete pubblica e privata per permettere la realizzazione di progetti legati al trasporto elettrico nelle grandi città.

Ma il vero progetto auspicabile è quello di creare una transazione energetica

  • Digitale
  • Decentralizzata
  • Zero-emissioni

Il futuro delle auto è già presente ma ricordiamoci che le nostre auto  saranno

  • Elettriche
  • Autonome

Adesso il problema non solo sole la sensibilizzaiozne alla transazione energetica ma quella di creare insieme alle correnti politiche un periodo di switch off per passare definitivamente, come alcuni Paesi del nord Europa dal carburante alle auto sostenibili.

 

 

Annunci

One thought on “Smart Mobility e mobilità sostenibile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...